Route Estiva Clan Millepiedi 2016

Il nostro campo scout si è concluso ormai da due mesi circa ,è iniziato il primo di agosto ed è terminato dopo sette giorni portandoci a casa un sacco di emozioni e di ricordi .

Abbiamo organizzato un giro in bicicletta, cosi definito:

il primo giorno alle sei di mattina siamo partiti con i nostri mezzi dalla stazione di Padova.
Abbiamo preso in sequenza un paio di treni che ci hanno portati alla nostra destinazione, nonché prima tappa:
Bressanone.

Da qui è effettivamente iniziata la route, cosi strutturata:

-Bressanone
-Bolzano
-Mezzocorona
-Caldonazzo
-Grigno
-Bassano
-Cittadella

E infine come punto di arrivo era la nostra sede a Padova .

Le tappe erano equilibrate andavano da 30km al massimo di 50km al giorno.
Ci sono piaciute molto le piste ciclabili del Trentino: erano attrezzate con molti punti d ‘ acqua e con un colpo d ‘ occhio eccezionale.

In questa settimana oltre ad aver pedalato molto, siamo riusciti a visitare Bolzano assaggiando anche il tipico panino con wustel e crauti, fatto il bagno nel lago di Caldonazzo dove c’erano anche le papere e infine camminato sopra le mura di cittadella.

Con le biciclette non ci sono stati problemi seri(abbiamo bucato solo l’ ultimo giorno),eravamo comunque attrezzati e preparati. Abbiamo infatti creato delle commissioni apposita per dividerci il lavoro:
una era dedita al percorso e a trovare gli alloggi,
la seconda si occupava delle manutenzioni ed eventuali incidenti che potevano capitare al mezzo centrale del campo: la bicicletta.

Questa esperienza ha reso il nostro clan più unito perchè abbiamo avuto anche l’ occasione di conoscerci più approfonditamente e anche grazie ad un intera mattinata occupata a fare la correzione fraterna.

Abbiamo trovato sempre bel tempo tranne il quarto giorno quando siamo partiti dall’ Azienda di Grigno che ci ha ospitati.
Abbiamo infatti percorso l’ intera tappa sotto la pioggia, toccando la velocita di 30km/h. La tappa più dura è stata quella dove abbiamo affrontato la salita tra Trento e Caldonazzo.
Era cosi dura che siamo stati costretti a proseguire con le bici a mano per tutto il tratto a parte due di noi che sono riusciti a percorrerla interamente su alla propria sella. Consigliamo ai clan che vogliono optare per questa scelta di armarsi di navigatore con una mappa delle piste ciclabili impostate e di prenotare con largo anticipo il treno definendo bene con il personale delle ferrovie dello stato le modalità di trasporto delle biciclette.

Consigliamo questa esperienza perché offre l’ opportunità di scoprire tanti luoghi in poco tempo divertendosi.

GILCRAFT 2016

kudu_header_2016Ciao a tutti!!

Come ogni autunno, anche quest’anno si terrà il GILCRAFT, momento di approfondimento di tecnica scout proposto dall’Associazione Kudù.
L’appuntamento è per domenica 18 settembre ore 8:00, uniforme, guanti, coltello, gavetta, ecc.
L’argomento trattato quest’anno è il Froissartage e cioè la tecnica di costruire senza legature ma con incastri e cavicchi.
Come di consueto la quota di partecipazione sarà a carico dell’Associazione.
L’appuntamento è indubbiamente indirizzato ai Capi Reparto, tuttavia anche in passato i rover intervenuti hanno trovato soddisfazione!
A buon Capo, poche parole!
Cortesemente, datemi conferma il prima possibile per gli eventuali interessati.
Alberto

GILCRAFT Pionierismo 2015

ASSOCIAZIONE CULTURALE SCOUT KUDÙ’ – PADOVA
Base scout Fenice – Lungargine Rovetta 28 – Padova
http://www.scautismo.org/kudu
e-mail:  asskudu@virgilio.it

gilcraft2015

GILCRAFT

Ecco alcune foto dell’evento appena terminato:

Questo slideshow richiede JavaScript.

giornata di approfondimento tecnico

proposta a Capi e Rover/S. delle Associazioni scout

DOMENICA 20 SETTEMBRE

TECNICA: PIONIERISTICA

Ritrovo alle ore 8 precise al Parco Fenice

L’attività avrà termine intorno alle ore 18 e si effettuerà con qualsiasi tempo

Portarsi: guanti da lavoro, gavetta posate bicchiere, coltellino a serramanico, necessario per appunti, fotocamera

ISCRIZIONI

entro domenica 13 settembre (via mail)

specificando cognome, nome, associazione, incarico, indirizzo mail

Quota di partecipazione euro 5, comprensiva del pranzo

da versare al momento dell’incontro

Foto Gilcraft 2014

Evento Clan #SG2015 La Grande Guerra

photo_2015-05-29_17-39-46

San Giorgio, il ritrovo associativo primaverile va celebrato come si deve, per questo i clan hanno deciso di darsi appuntamento il 16-17 maggio sull’Altipiano di Asiago per camminare in mezzo alla natura e ai ricordi della Grande Guerra.

Caro Rover: quali sono i tuoi valori? Quali i valori di un tuo coetaneo al fronte, su queste trincee, 100 anni fa? Cosa significa per te avere coraggio?
Quattro ronde (pochi ma buoni) hanno percorso diversi sentieri e si sono accampate la sera del sabato sul monte Zebio, a 1700 metri.
Il giorno successivo, con armi e bagagli (sedioline da anziani, maschere di personaggi famosi e altre amenità) hanno percorso il Sentiero dei 5 cimiteri e hanno raggiunto il Forte Interrotto dove hanno trovato noi capi ad attenderli.
Qui abbiamo tirato insieme le fila sull’esperienza condividendo idee e spunti evocativi e abbiamo ascoltato l’Alpino Petronio, che ci ha raccontato l’esperienza di una vita da militare e ci ha dato indicazioni utili per interpretare i segni della Grande Guerra rimasti nel paesaggio tutto attorno a noi per questa intensa uscita.
Ringraziamo i capi capanna (ribes, lamponi, more, corbezzoli) e tutti i ragazzi che hanno deciso di mettersi in gioco e che hanno riempito degnamente l’esperienza di tutta la loro vivace personalità.
Doc è orgoglioso di voi!
Le foto parlano da sé.
A.

“il Civismo” evento interassociativo per Consiglio D’Akela – 17 maggio 2015 Padova Centro

scout_logo_lungocda_interassociativo_2015_3
Evento interassociativo per CDA di domenica al quale hanno partecipato i CDA di tutte le associazioni della diocesi. Circa 420 lupetti e 125 capi hanno festosamente giocato nelle piazze Frutta, Erbe, Capitaniato e Duomo.
Il tema era “il Civismo” pertanto i branchi di formazione misti hanno partecipato a quattro “botteghe” tenute da Associazioni impegnate nel sociale quali: AVIS, Croce Verde, Lega Ambiente, Protezione Civile AGESCI, Mani Tese, Libera, Dottor Clown, S.Egidio, Comitato Mura.
Nel pomeriggio spettacolo della Compagnia Teatrale Scout “Oltre il Sipario“: le cinque leggende (Babbo Natale, Jack Frost, la Fatina dei Denti, il Coniglio Pasquale e Sandman) si sono presentati come esempi di buoni cittadini portatori di meraviglia, divertimento, ricordo, fantasia e sogno.
Una fantastica esperienza che i nostri lupi non dimenticheranno molto facilmente!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Festeggiamenti 40esimo di AVSC

40m

 

Carissima/o Amica/o,

i compleanni importanti si festeggiano insieme alle persone care, ai compagni di viaggio odierni e di un tempo.
Quest’anno l’Associazione Veneta Scout Cattolici festeggia i suoi primi quarant’anni!

Eh si! Sono passati quarant’anni da quella felice intuizione e vogliamo festeggiare insieme a te!

Ci farebbe piacere averti al “Parco Castello dei da Peraga” a Vigonza (Padova), ingresso da via Paolo VI Papa, il 26 aprile 2015, dalle ore 15:00.

I festeggiamenti saranno a seguito del S.Giorgio degli esploratori, della Caccia di Primavera dei Lupetti e della Festa di Primavera dei Castorini. Pertanto gli orari saranno i seguenti:

  • Ore 15:00 SS Messa
  • Ore 15:45 Quadrato e Cerimonia
  • Ore 16:15 Brindisi/merenda

Contiamo sulla tua partecipazione!

Grazie!

Il Commissariato                                      Il Consiglio Direttivo

A “lezione” per essere un buon capo e vicecapo pattuglia

IMG-20141028-WA0002

VICENZA – a cavallo tra il 25 e il 26 ottobre si è tenuto a Costigiola (in provincia di Vicenza) il primissimo “corso capi e vicecapi pattuglia”.
L’inizio delle attività era previsto per le 15.30, ma ogni alta di ogni reparto si è trovata un po’ prima per montare le tende. In seguito alla cerimonia dell’alza, che ha dato inizio al corso, i reparti originali sono stati sciolti e sono stati formati dei “gruppi tenda” e 3 gruppi per le “chiacchierate” con i capi: gli Unipony, i Blue e i V.I.S. (Very Important Scout).
Questo è stato un buon pretesto per conoscere altri esploratori di altri gruppi, ma secondo alcuni è stato anche un punto di debolezza perché non si è potuto legare maggiormente tra capo e vice. Nell’intera durata del weekend sono state svolte delle sessioni intervallate da due giochi: roverino e palla scalpo, sempre i classici ed entusiasmanti giochi per scaldarci e sgranchirci le gambe.

IMG-20141028-WA0001
Delle diverse chiacchierate con i capi riporto gli appunti fondamentali, che ogni esploratore ha potuto scrivere in un quadernetto apposito che i capi gli hanno consegnato all’alza, un ottima idea fornire un quadernetto per gli appunti, che terra vive nella memoria degli esploratori le nozioni importanti! La parola chiave dei due giorni era: “emulazione”, che vuol dire imitare: il CP è fonte di emulazione per i più piccoli, è il riferimento perché ha più esperienza, il CP ha la responsabilità della pattuglia, deve mostrare un comportamento positivo perche i più giovani tendono ad imitarlo ed è inoltre responsabile del “trapasso delle nozioni”. Si è parlato di impresa di pattuglia, posti d’azione e incarichi di pattuglia. L’impresa di pattuglia è un idea o un progetto comune a tutta la pattuglia che va portato avanti insieme, deve essere utile alla pattuglia avendo uno scopo e un motivo ”profondo” ed è composta da più fasi. I posti d’azione sono i ruoli che ogni pattugliane ricopre durante un uscita o un campo. Gli incarichi di pattuglia son gli incarichi suddivisi nella pattuglia e che ogni esploratore ricopre durante tutto l’anno scout. Si è parlato di “valori dello scoutismo” e si è arrivati alla conclusione che tutti i valori dello scoutismo sono contenuti nella legge scout. Attraverso un cruciverba si è parlato di “spirito di pattuglia” con le seguenti parole: parola, impresa, tradizioni, identità, buonumore, grido, albo, esempio e angolo (di pattuglia), i capi hanno saputo come rendere divertente e interessante ogni argomento con attività. Per la messa è venuto don Riccardo, che ha commentato in modo originale e interessante il Vangelo.

IMG-20141028-WA0003

La riflessione serale “una stella sui miei passi” era incentrata sull’essere punti di riferimento, essere protagonisti e essere servitori. Al termine dell’uscita a ciascuno è stato consegnato un ricordo del corso, con annesso un biglietto con un piccolo testo e una preghiera che riporto:

“Prega …
Dio fa’ che sia il primo dove c’è bisogno di me.
Fa’ che gli altri mi cerchino perché possa dare anche dove non vedo il bisogno.
Aiutami a dare sorridendo.
Aiutami ad essere capo.”