photo_2015-05-29_17-39-46

San Giorgio, il ritrovo associativo primaverile va celebrato come si deve, per questo i clan hanno deciso di darsi appuntamento il 16-17 maggio sull’Altipiano di Asiago per camminare in mezzo alla natura e ai ricordi della Grande Guerra.

Caro Rover: quali sono i tuoi valori? Quali i valori di un tuo coetaneo al fronte, su queste trincee, 100 anni fa? Cosa significa per te avere coraggio?
Quattro ronde (pochi ma buoni) hanno percorso diversi sentieri e si sono accampate la sera del sabato sul monte Zebio, a 1700 metri.
Il giorno successivo, con armi e bagagli (sedioline da anziani, maschere di personaggi famosi e altre amenità) hanno percorso il Sentiero dei 5 cimiteri e hanno raggiunto il Forte Interrotto dove hanno trovato noi capi ad attenderli.
Qui abbiamo tirato insieme le fila sull’esperienza condividendo idee e spunti evocativi e abbiamo ascoltato l’Alpino Petronio, che ci ha raccontato l’esperienza di una vita da militare e ci ha dato indicazioni utili per interpretare i segni della Grande Guerra rimasti nel paesaggio tutto attorno a noi per questa intensa uscita.
Ringraziamo i capi capanna (ribes, lamponi, more, corbezzoli) e tutti i ragazzi che hanno deciso di mettersi in gioco e che hanno riempito degnamente l’esperienza di tutta la loro vivace personalità.
Doc è orgoglioso di voi!
Le foto parlano da sé.
A.

Rispondi